I Musei di Catania

Il museo storico dello sbarco in Sicilia del 1943 si trova presso il centro Le Ciminiere, un vecchio stabilimento di raffinerie di zolfo oggi riconvertito in centro congressuale e fieristico. Attraverso ricostruzioni multimediali, sono stati ricostruite le condizioni della popolazione siciliana durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale, con proiezioni, simulazioni ed esposizioni di veri reperti bellici.

Il Museo Comunale di Catania, viene ospitato dal 1934 all’interno del Castello Ursino, anno in cui grazie all’unione delle collezioni dei Benedettini, della donazione del barone Zappalà-Asmundo e dai reperti rimasti dal museo dei Principi di Biscari e dei dipinti di Giovan Battista Finocchiaro viene inaugurato. Tra i vari reperti, anche statue marmoree ritraenti divinità antiche; armi di epoche diverse; sculture del periodo romano e arcaico (fino al VI a.C.).