L’Anfiteatro Romano di Catania

L’Anfiteatro Romano occupa parte della centralissima Piazza Stesicoro. Edificato in epoca romana intorno al II secolo d.C., con i suoi 15.000 mila posti a sedere rappresenta uno degli edifici più grandi dell’epoca. Tuttavia, oggi ne rimane visibile soltanto una parte: durante il periodo gotico, gli imponenti blocchi di pietra vennero utilizzati per erigere diverse costruzioni, tra cui anche la Cattedrale della città durante l’XI secolo.

Il Teatro Antico è stato realizzato intorno al II secolo d.C. Agli occhi dei 7.000 spettatori, doveva presentarsi con sfarzosi marmi che si alternavano agli scuri blocchi in pietra lavica. Situato in Via Vittorio Emanele, oggi rimane visibile parte della scena, il margine dell’orchestra e gran parte  della cavea. Al suo fianco si trova il piccolo Odeon, realizzato il secolo successivo rispetto al Teatro. Anche se la scena è perlopiù coperta da abitazioni odierne, la cavea resta ancora oggi ben visibile.

Le Terme Achilliane consistono in un intricato termale situato sotto la Cattedrale. La sala principale, di forma rettangolare, vede al centro quattro pilastri che sorreggono le volte. Altre stanze completano il complesso, che doveva raggiungere rilevanti dimensioni. La sua costruzione viene fatta risalire intorno al III secolo d.C.